Il marchio nel settore turistico è diventato molto importante, forse quasi basilare.

Una destinazione turistica può funzionare se viene concepita e promossa come un prodotto, nel caso specifico un prodotto turistico.
Ecco perchè la costruzione di un brand adeguato è il metodo giusto per valorizzare e imprimere nella coscienza del cliente/turista una destinazione di viaggio.

Il prodotto turistico di oggi può essere definito un insieme di tanti fattori, non solo determinati dalle attrattive della destinazione, ma anche da quei valori ambientali, sociali che il turista può apprezzare.

L’immagine, perché alla fine il brand è un’immagine univoca scelta e applicata in condivisione tra tutti gli attori, deve essere forte, accattivante e soprattutto deve rappresentare quell’insieme di valori che devono rispecchiare tutti coloro che l’hanno adottata.

L’immagine di una destinazione è il risultato di un’identità posseduta o costruita e questa dipende dalle strategie di comunicazione, di posizionamento sul mercato e dalla condivisione dell’idea da parte tutti gli attori che qui vi operano.

Non può esistere un brand turistico senza una condivisione di valori univoca da parte di tutti!

La percezione che il consumatore ha della destinazione è il risultato di molteplici immagini della destinazione sul mercato (attenzione, il mercato non è più rappresentato dalla brochure che si trova nell’agenzia viaggio, ma anche dai risultati della ricerca effettuata in internet dal potenziale turista). Immagini che sono si promosse dalla destinazione ma anche diffuse da altre fonti. Fonti che non saranno solo quelle istituzionali o aziendali, ma anche di condivisione e commento come i social network o i temutissimi portali di recensione come TripAdvisor.

Infatti nell’ottica odierna il turista ha cambiato obiettivi e desideri, è passato dall’essere passivo alle offerte a una situazione di attività piena nella costruzione della vacanza ideale scartando tutte quelle destinazione che non rappresentino i suoi valori e le sue convinzioni. Ecco che la strutturazione del brand dedicato, riportante tutti i valori dati ad un territorio o ad una struttura, potrà dare un’immagine attraente agli occhi del turista/ricercatore (ciò non significa che tutti i turisti o potenziali tali alla ricerca di una meta per le loro vacanze troveranno corrispondenza delle loro aspettative in quella determinata zona, ma vi sarà conversione solo individuando il proprio target di mercato specifico!).

In conclusione il brand turistico (detto anche Place Branding) serve assolutamente per identificare e trasmettere un territorio, la sua offerta turistica e i suoi valori, ma allo stesso tempo serve posizionare questa offerta in un segmento specifico del mercato così che la domanda da parte del turista sia soddisfatta e quindi possa convertire il suo interesse nella fruizione e nella visita al territorio.

Aiutaci a Crescere!