Una Destination Management Company è quell’azienda che si occupa di consigliare al meglio un territorio per valorizzarlo a livello turistico. L’azione non si limita alla sola consulenza ma continua rivolgendosi anche ai potenziali turisti che vogliono scoprire nuove destinazioni per le loro vacanze. A tutti gli effetti possiamo dire che una DMC è quell’anello di congiunzione tra domanda e offerta turistica.

Così cominciava un nostro articolo e oggi vogliamo spiegare che la DMC è un’organizzazione ancora nuova, ma i suoi servizi sono compatibili con le esigenze che tutti gli operatori del settore turistico percepiscono.

Valorizzare un territorio, molto spesso è un’attività che viene collegata con le amministrazioni pubbliche, ed è in parte vero, in quanto queste ultime devono mettere in condizioni gli attori del turismo di poter costruire una loro offerta coordinandola.

Nella sfera della promozione del turismo nel settore pubblico esiste un’organizzazione che ha il compito di gestire, promuovere e organizzare servizi turistici in un determinato territorio di solito delimitato dal Comune o un agglomerato di comuni turistici, ed è la DMO – Destination Management Organization.

Il legame che unisce la DMO e la DMC sta proprio nella promozione turistica, ma essendo la prima espressione di una determinata area vacanze sente il bisogno di essere supportata da professionisti che possano concretizzare e costruire relazioni, progetti attraverso nuove idee e aprendo un dialogo con gli attori della destinazione.

Spesso una DMO diffonde materiale pubblicitario sia offline che online per aumentare la notorietà di un’area e ha il compito di coordinare, programmare e gestire unitariamente gli eventi, i servizi, le manifestazioni, l’accoglienza e l’immagine del territorio.

Nonostante sia importantissima l’iniziativa della DMO è anche vero che questa è un servizio erogato dal settore pubblico e manca della seconda fase, quella della costruzione di offerte turistiche commercializzabili e vendibili come un prodotto. In questa fase si inserisce la DMC, che non fa altro che concretizzare il lavoro della DMO inserendolo nel mercato attraverso gli operatori turistici.

Purtroppo oggi non si hanno ancora le idee molto chiare ed il lavoro delle DMO si blocca durante la prima fase, quella di promozione che spesso non si sa dove arrivi, con quali risultati e con quale efficacia.

Auspichiamo un maggiore dialogo e una collaborazione proficua nel breve periodo tra DMO e DMC al fine di migliorare il settore turistico nazionale.

Voi conoscete la DMO e la DMC?

Ti è piaciuto l'articolo? Iscriviti alla newsletter!Ti è piaciuto l'articolo? Iscriviti alla newsletter!Per rimanere sempre aggiornato sul mondo della promozione turistica puoi registrarti alla nostra newsletter e con cadenza mensile ti invieremo un aggiornamento su tutto quello che succede nel mondo della DMC.

Aiutaci a Crescere!