Il Marketing Territoriale è un concetto molto attuale e trattato da un gran numero di persone, dagli enti governativi agli esperti di territorio e di turismo. Oggi possiamo parlare di marketing territoriale turistico in quanto permette di creare strumenti per la gestione e la valorizzazione di un determinato territorio.

Ragioniamo partendo dalle definizioni:

”Possiamo affermare che il marketing territoriale ovvero quella strategia sistematica, costruita sulle esigenze e sulle aspettative del mercato, per ottimizzare l’impiego, da parte degli enti territoriali, dei fattori e degli elementi che concorrono alla valorizzazione delle attrattive e dei servizi turistici offerti, od offribili da un determinato territorio.” (A. Amadori, 2006)

“Il marketing turistico è l’applicazione dei principi e delle tecniche del marketing generale del settore specifico del turismo ed è strettamente dipendente dal marketing territoriale.” (A. Amadori, 2006)

L’integrazione delle due considerazioni citate poco sopra ci fa capire quanto siano collegate tra di loro e siano da considerare una definizione unica.

Oggi gli Enti pubblici che hanno la prima responsabilità del territorio sembrano non aver compreso appieno questi concetti. Deve essere ben chiaro il loro ruolo di coinvolgere nella responsabilità di un’area turistica la popolazione, gli operatori territoriali e tutti gli attori che popolano lo stesso territorio.

Il marketing territoriale deve aiutare a creare una destinazione di successo dando al turista o all’escursionista la sensazione di visitare un luogo unico che abbia una sua identità. Lo strumento di marketing territoriale è un aggregatore delle risorse che rendono diversificata l’offerta, valorizzando le opportunità e cercando di eliminare le criticità

Possiamo allora parlare oggi di marketing territorial-turistico?

Aiutaci a Crescere!