Nel mondo del lavoro stanno cambiando moltissime cose e le varie professioni sono in via di rinnovamento e di una vera propria rivoluzione e questo accade oggi anche nel turismo. Fondamentale però mantenere una caratteristica imprenscindibile ovvero la cordialità e cortesia nell’accoglienza.

Molte professioni turistiche stanno emergendo e molte sono in consolidamento, ma spicca un problema che molti clienti e turisti hanno sottolineato: la mancanza di gentilezza e l’incapacità di accogliere un turista nelle strutture ricettive.

Il Ciset di Venezia ha inquadrato la situazione sulle nuove professioni turistiche e proprio dall’analisi si è riscontrato che la sfida più importante è la gestione del rapporto con un cliente evoluto e interattivo. In quest’ottica si inserisce il guest experience manager. Questa figura è adatta a creare l’empatia tra l’ospite e l’hotel, integrando i servizi offerti dalla struttura con le aspettative del cliente.

L’ospite va coinvolto in una guest experience unica e da ricordare e per fare questo è necessario colpire tutti i sensi impostando delle azioni adatte. Ogni albergatore deve comprendere che non è più sufficiente mettere a disposizione bei prodotti e offrire buoni servizi: il suo compito oggi è aiutare i propri clienti a migliorare la loro vita.

Due professioni che in questo ultimo periodo stanno entrando sempre più negli staff delle aziende alberghiere sono quelle del demand manager che ha come attività principali la comprensione delle esigenze dei processi di business e la definizione dei requisiti e delle soluzioni organizzative, informative e tecnologiche e quella del banqueting manager che deve saper organizzare banchetti, ricevimenti e party. Quest’ultima figura, inoltre, deve essere capace di gestire gli approvvigionamenti, conoscere i principi di enologia e gastronomia ed avere soluzioni per il servizio opportune alle varie occasioni. 

Nell’ambito green segnaliamo la professione di ecomanager che deve coordinare le politiche ambientali di un’azienda. Il primo obiettivo di questa figura è quella di generare processi produttivi a ridotto impatto ambientale.

Tutte queste nuove professioni, ma anche quelle vecchie, non devono però dimenticare che ogni attività, ogni rapporto con il cliente va gestito con gentilezza, cortesia e massimo rispetto.

Che ne dite?

Scopri cosa facciamo per la formazione turistica

formazione turistica - raffineria creativa
Ti è piaciuto l'articolo? Iscriviti alla newsletter!Ti è piaciuto l'articolo? Iscriviti alla newsletter!Per rimanere sempre aggiornato sul mondo della promozione turistica puoi registrarti alla nostra newsletter e con cadenza mensile ti invieremo un aggiornamento su tutto quello che succede nel mondo della DMC.

Aiutaci a Crescere!